Il bilancio sociale

Il bilancio sociale è uno strumento volontario con cui un’azienda decide di gestire e comunicare in modo accorto, consapevole e trasparente la propria responsabilità sociale, e dunque i programmi svolti, nei confronti dei portatori di interessi.

Viene redatto seguendo il processo di rendicontazione sociale, che permette di inquadrare correttamente la materia in esame; definendo l’identità dell’organizzazione in termini di valori di riferimento; individuando e coinvolgendo gli azionisti; e, soprattutto, definendo i parametri che misurano l’utilità delle attività svolte e i risultati ottenuti.

Responsabilità sociale ed eticaSi tratta anche di uno strumento di gestione strategica, in quanto comporta l’accrescimento della legittimazione e del consenso nei confronti e da parte di tutti gli interlocutori.

Infine, lo si può definire anche come uno strumento di gestione operativa, in quanto dal processo di bilancio sociale provengono utili input per il miglioramento dei processi e dei risultati qualitativi e quantitativi della gestione.

Secondo quanto dichiarato dal Ministero dell’Interno (nel 2007) Tra gli strumenti di responsabilità sociale “Il bilancio sociale è l’esito di un processo con cui l’amministrazione rende conto delle scelte, delle attività, dei risultati e dell’impiego di risorse in un dato periodo, in modo da consentire ai cittadini e ai diversi interlocutori di conoscere e formulare un proprio giudizio su come l’amministrazione interpreta e realizza la sua missione istituzionale e il suo mandato”.

Il bilancio sociale assume particolare rilevanza nelle organizzazioni senza scopo di lucro, poiché favorisce, l’organizzazione stessa, sotto diversi profili. In primo luogo, contribuisce alla diffusione e al miglioramento dell’immagine e della reputazione dell’ente. Inoltre il bilancio sociale può essere visto come un mezzo per ottenere un maggior coinvolgimento emotivo da parte di tutti i membri dell’organizzazione, che diventano quindi portavoce della cultura di riferimento; con una sempre maggior consapevolezza degli obiettivi di processo.
Nel settore del no-profit, il bilancio sociale è un importate strumento di comunicazione e formazione. Permette, dunque, l’avvio di un processo di miglioramento che riduce la distanza tra le attività dell’ente e le attività dei portatori di interesse.
Infine, ma non meno importante, il bilancio sociale ha funzione di reporting,  poichè fornisce una rappresentazione complessiva delle attività svolte dall’ente, non limitandosi al solo aspetto economico-finanziario, che nel no-profit non ha una sufficiente valenza informativa.

In definitiva, la realizzazione del bilancio sociale consente, alle organizzazioni che vi ricorrono, di mettere a sistema quanto già attuano nella gestione socialmente responsabile (ad esempio, le certificazioni ambientali EMAS e ISO 14001; la certificazione sociale SA 8000; i sistemi di contabilità ambientale; il processo di Agenda 21 locale; l’adozione di codici etici e di comportamento), consentendo loro di ottimizzare, con uno strumento innovativo, le politiche di gestione per lo sviluppo durevole e sostenibile.

Logo Agenda21Logo SA8001

 Logo ISO14001

Logo EMAS

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>